ELENCO :: NEWS
sabato, 28 novembre 2015

Riserva Moac, tour Babilonia: il Parco delle Morge sarà il set per le nuove foto promozionali

Musica, arte e natura: domani mattina il contest fotografico della band nell'area del Parco delle Morge, il progetto ideato dai giovani molisani Roberto Colella e Davide Vitiello

Dopo l’uscita di Babilonia, il nuovo disco in vendita nei negozi e sul web, fervono i preparativi per una intensa stagione di concerti. E la Riserva Moac ha pensato ad un diverso modo per realizzare foto promozionali, in vista del Babilonia tour che vedrà impegnata la band in Italia e in Europa.

Un contest fotografico che si terrà nella mattinata di domani, domenica 29 novembre, a cui hanno aderito oltre venti tra professionisti ed appassionati, permetterà alla band di scegliere gli scatti migliori che la rappresenteranno nella nuova stagione di concerti e attività musicale.

La location, scelta a sorpresa poche ore prima dell’appuntamento fotografico, sarà la morgia di Pietravalle, a Salcito. Ciò risponde all’idea della Riserva di incontrare e diffondere la bellezza, anche e soprattutto quella molisana. La Morgia di Pietravalle, in passato rifugio di monaci prima e di briganti poi, è la più ricca di cavità naturali e di fossili. Per quest’ultima ragione nel 2009 è stato istituito il laboratorio paleontologico all’aperto, per visite guidate e futuri allestimenti museali. Inoltre questo immenso patrimonio rurale è stato tutelato e salvaguardato grazie alla realizzazione di un percorso che parte dall’agriturismo “Morgia dei Briganti” fino ai piedi della roccia.
 

I vari partecipanti al contest sceglieranno pose e inquadrature lungo tutta quest’area inserita nel Parco delle Morge Cenozoiche del Molise (www.parcodellemorge.it). Da una brillante idea di Roberto Colella e Davide Vitiello, il parco è nato con l’intento di unire ben dieci comunità che hanno siglato un protocollo d’intesa per la realizzazione di un progetto che possa unire le Morge dei rispettivi centri menzionati. Operazione dallo spiccato valore turistico, sociale, culturale ed economico, in un Molise che a volte, e questo è il caso, ti accorgi esser vivo più che mai.

Il contest fotografico, ideato co

 

n la consulenza di Teresa Mariano e del collettivo nazionale Pachamama, tende a sottolineare quanto la musica e l’arte siano intimamente legate ad altri aspetti, distanti solo in apparenza, quali i territori, la bellezza dei posti e delle genti, la storia e le storie. Attraverso le foto, quelle che vinceranno (selezionate dallo staff della Riserva, dalla casa discografica tedesca Galileo-MC e da Paolo Sapio, web designer molisano e curatore del sito della band) così come le altre che saranno raccolte in un book fotografico, la Riserva Moac intende far emergere queste intime connessioni, portandole con sé nell’organizzazione e negli eventi del prossimo futuro o inserendole sulle proprie piattaforme web e social.